INFORMAZIONI


Scheda

Nazione: Italy
Regione: Umbria
Provincia: Perugia (PG)
Comune: Nocera Umbra
Localita' o frazione: Centro storico
Nome bene: Cattedrale di Santa Maria Assunta

Cenni storici

Cattedrale di Santa Maria Assunta - Nocera Umbra (PG)

La chiesa, posta sulla cima del colle, probabilmente posa su di un tempio dedicato alla dea Favonia, da cui è derivato il nome della tribù dei Nucerini Favonienses, popolazione locale. E' una cattedrale di stile romanico, rimaneggiata nei secoli essa occupa il punto più alto della città poichè in principio era la cappella dell'antica fortezza. Nel V secolo si istituì la diocesi nocerina ed il tempio fu trasformato in chiesa e dedicato a Maria. L'edificio subì nel corso dei secoli varie trasformazioni: al X sec. risale il portale romanico, con decorazione in pietra scolpita, posto nell'ingresso laterale. Dopo la distruzione del 1248 da parte di Federico II, la chiesa fu abbandonata, e in rovina per molto tempo, solo verso la metà del XV secolo fu intrapresa la sua ricostruzione: i lavori iniziarono nel 1448, esattamente duecento anni dopo la sua devastazione; nel luglio 1487 furono inumate nella chiesa le reliquie di san Rinaldo, patrono della città, i cui resti riposano oggi sotto l'altare maggiore. Il campanile fu terminato nel 1544. Ulteriori interventi furono eseguiti nel XVIII secolo con la trasformazione della cattedrale in stile barocco. L'ultimo rifacimento risale all'inizio del XIX secolo, in stile neoclassico con colonne, lesene e volte in gesso lavorato. Le pitture sulla volta dell'abside eseguite dall'artista Petrignani di Assisi nel 1925 rappresentano la Madonna Assunta, San Rinaldo e Il Beato Tomassuccio. San Rinaldo, patrono della città di Nocera e vescovo dal 1213 al 1217, viene venerato il 9 di Febbraio e le sue spoglie si trovano sotto l'altare maggiore ed aperte ai fedeli per l'occasione. La chiesa presenta sei cappelle laterali ma solo una di queste, chiamata la Cappella delle Reliquie, è decorata con un affresco del 1582 raffigurante la "Presentazione di Gesù al Tempio" di Domiziani di Fabriano. Erano talmente tanti i pezzi artistici di grande valore che molti sono stati spostati nella pinacoteca comunale, e possono essere visitati. Molti quadri provengono anche dall'epoca barocca, in particolare nell''abside oltre al pavimento maiolicato si trova anche il bellissimo dipinto di Gesù bambino dormiente e Giovannino.

Chi era San Rinaldo?

Rinaldo, nato nel 1150 e morto a Nocera il 9 febbraio 1217, conte di Postignano, abbandonò ogni suo diritto feudale e si dedicò ad una vita di preghiera. Venne eletto Vescovo di Nocera e continuò la sua vita di intenza preghiera e di carità nei confronti dei poveri e delle vedove. Molto amico di San Francesco, San Rinaldo fu tra i sette vescovi umbri che il 2 agosto 1216 promulgarono l’indulgenza della Porziuncola.

LINK UTILI



GALLERY


Photo Gallery A.D. 2018


DOVE SI TROVA


Simple Map

Condividi su Facebook