INFORMAZIONI


Scheda

Nazione: Italy
Regione: Umbria
Provincia: Perugia (PG)
Comune:  Marsciano
Localita' o frazione: Chiesetta Madonna delle Vigne
Nome bene: Chiesetta Madonna delle Vigne

Cenni storici

Chiesetta Madonna delle Vigne - Marsciano (PG)

La struttura architettonica della chiesetta presenta un semplice prospetto a capanna con una facciata liscia sormontata da una campanella per la advocatio ad missam e un crocifisso. L'interno, ad unica navata rettangolare con volta a crociera lunettata, custodisce degli affreschi in ottime condizione e recentemente restaurati, fra i quali spicca una deposizione sull’abside. La superficie delle pareti è scandita da altri affreschi che girano intorno a tutto il perimetro dell’altare. Un arco a tutto sesto divide l'aula dell'abside da quella destinata ai fedeli.

La chiesa della Madonna delle Vigne è situata a un chilometro e mezzo dal paese, sulla strada che porta a Perugia dalla parte della collina. Costruita probabilmente sul principio del secolo XVI, è nella prima metà a travi, e nell’altra a volta. Sulla parete dell’altare maggiore si vede un grande e non spregevole affresco raffigurante la Deposizione dalla Croce, in cui espressiva e ben condotta è la figura del Cristo morto. Con la Vergine sono le pie donne, alcuni apostoli ed altri personaggi. In basso, a sinistra, si legge:
.....a facto fare la comunità di Marsciano. A destra
altre parole, indicanti probabilmente la data e il nome dell'arista, sono del tutto illeggibili. Erano affrescate anche le pareti laterali. Sulla sinistra rimangono due figure di S. Rocco, alla seconda delle quali manca la testa; sotto la prima si legge:.......acto fare Tino D Valeti; sotto la seconda si legge :.......fato fare la Roscia D. Seguono poi altre lettere talmente cancellate da non potersene decifrare il senso. Sulla parete destra rimangono una mezza figura della Vergine col Bambino, S. Chiara (?), S. Antonio di Padova; poi una Madonna (o S. Chiara?) e S. Rocco, del*quale si vede solo un braccio la cui mano Indica, come sulle altre due figure della parete di fronte, la piaga sulla coscia. Sotto queste figure della parete destra nulla si può leggere; solo a graffito si legge: S. Antonio da Padova, che del resto è riconoscibile dal giglio; e sotto la figura di S. Rocco si legge, pure a graffito : la fatto fare.... Alla chiesa di S. Maria del Nestore già detta di S. Maria di Monte Fenolo, o anche del Poggiuolo, fu un tempo unita un’altra chiesa detta di S. Maria Nuòva, posta dentro il paese, e che fu già Monastero, ed ora non più esistente. Costituivano un beneficio ecclesiastico che il cardinale Galli vescovo di Perugia conferì nel 1587 a Ridolfo Galli suo segretario: la Dateria lo conferì poi nel 1605 a Battistino Gallo, e nel 1634 a Giulio Maria dei Conti Montevecchi di Fano. La denominazione di S. Maria del Nestore potrebbe credersi derivata dal fatto che vi si venera una statuetta di legno raffigurante la Madonna col Bambino, trovata da un contadino sul Nestore dopo una piena. Ciò peraltro deve assolutamente escludersi riflettendo che, mentre il rinvenimento della statuetta è cosa recente, la denominazione di S. Maria del Nestore risale per lo meno al secolo XVI, trovandosi essa nello Statuto di Marsciano compilato in tal secolo. Si deve ritenere pertanto che la sola vicinanza del fiume abbia causato la denominazione della chiesetta ; la quale del resto, per essere stata da pochi anni restaurata e ripulita, non presenta alcun che di notevole.

MEMORIE STORICHE DEL COMUNE DI MARSCIANO FINO A TUTTO IL SECOLO XVI

LINK UTILI



GALLERY


Photo Gallery A.D. 2019


DOVE SI TROVA


Simple Map

Condividi su Facebook