Archivio foto 2017
Per uscire dalla Gallery, premere "Esc"

Scheda

Nazione: Italy
Regione: Umbria
Provincia: Perugia (PG)
Localita' o frazione: Isola Maggiore
Nome bene: Pieve di San Michele
Comune: Tuoro sul Trasimeno

Cenni storici - Link utili

Pieve di San Michele - Tuoro sul Trasimeno (PG)

La strada sale ancora e ci porta fino alla chiesa di San Michele, la chiesa più interessante dell’isola, in posizione dominante perché si trova sulla sommità: è da qui che si gode della miglior vista sul lago! Il tempio risale al tredicesimo secolo anche se fu forse realizzato sui resti di una costruzione che esisteva già, e il primo documento che lo cita risale al 1238. La facciata è in pietra ed è a capanna, ma soprattutto è sormontata da un campanile a vela tipico di queste zone, con due campane: rende la chiesa riconoscibilissima! L’interno, a navata unica come quello di San Salvatore, racchiude opere davvero pregevoli: quella più importante probabilmente è il grande Crocifisso, risalente al 1460 circa, che si trova sull’altare maggiore ed è opera di Bartolomeo Caporali, uno dei capiscuola del Rinascimento umbro dunque uno dei più importanti pittori di queste terre. È un’opera che si distingue per la drammaticità della sofferenza del Cristo, ma anche per una certa eleganza di fondo che poi costituirà uno dei tratti principali della pittura rinascimentale in Umbria. Le pareti sono invece ricoperte di affreschi che sembrano rifarsi a stilemi giotteschi o comunque alla pittura dell’Italia centrale di fine Medioevo, con qualche inserto un po’ bizantineggiante (come gli angeli che appaiono nella scena del Battesimo di Cristo), e potrebbero quindi risalire alla fine del Trecento. Ma ci sono anche scene che sembrano appartenere a epoche successive, come una bella Madonna col Bambino in trono attorniata da santi che invece rimanda alla lezione del rinascimento umbro. L’altare è sormontato da una splendida volta a crociera con costoloni decorati con figure di santi, e spicchi che sono invece occupati dalle raffigurazioni dei quattro evangelisti.