Archivio foto 2015

Scheda

Nazione: Italy
Regione: Umbria
Provincia: Perugia (PG)
Localita' o frazione: Ceselli
Nome bene: Chiesa di San Vito
Comune: Scheggino

Cenni storici

Chiesa di San Vito – Scheggino (PG)

Dirimpetto a Ceselli, dalla parte opposta del fosso, si erge la chiesa di S. Vito, piccolo edificio romanico con abside semicircolare, bifore nella facciata e campanile a vela. L’interno, tagliato in due vani nel sec. XVI e XVII, che raffigurano principalmente il santo titolare, assai invocato contro la rabbia e quindi contro il morso dei cani. Alcuni elementi costruttivi di età romana testimoniano la preesistenza di un più antico edificio di culto pagano. L'interno della chiesa di San Vito è stata ricostruita e ridotto a due camere nel 16° secolo. L'interno conserva un interessante Crocifissione del 1603, con una rappresentazione vivida e commovente delle anime purganti, posta all'interno di una grande pentola di acqua bollente sul fuoco. Nelle pareti laterali Santi Martiri all'interno gli archi, affreschi della metà del 16° secolo, da parte di un pittore che riecheggia lo stile di Vincenzo Tamagni. San Vito è uno di quei santi in Oriente che è stato chiamato 'Anargyroi' e 'auxiliatores' in Occidente. Questi erano santi che, dopo aver praticato la professione medica nella vita per gratuita e funzionava guarigioni miracolose, sono stati considerati i più capaci di intercedere per guarire i malati. In particolare, San Vito è stato invocato per la rabbia. Molti rituali interessanti sono collegati al culto del santo: a questo giorno, gli anziani del paese ricordano che i cani affetti da rabbia sono stati chiusi all'interno di una nicchia accanto all'altare.

Per uscire dalla Gallery, premere "Esc"