INFORMAZIONI


Scheda

Nazione: Italy
Regione: Umbria
Provincia: Perugia (PG)
Comune: Montefalco
Localita' o frazione: Fabbri
Nome bene: Castello di Fabbri

Cenni storici

Castello di Fabbri - Montefalco (PG)

Dall'alto di una collinetta domina la pianura sottostante in cui predomina la cultura della vite ed è posto a metà strada tra Trevi e Montefalco. Costruito nel XIV sec, faceva parte del sistema difensivo albornoziano. Passò sul finire del '300 sotto il dominio dei Trinci; era all'epoca chiamato Bastida Fabrorum con a capo "castellanu fido con socio", con un appannaggio mensile di cinque fiorini d'oro. Dopo la morte di Corrado XV(III) Trinci, passò sotto il dominio trevano. Picolpasso così descrive il castello: "Ha bonissime mura et alte, tutte nove: è posto nel piano e confina con Spoleti. Ripone di ogni sorte di frutti a bastanza. Gli abitatori son contadini. Fa fuochi 50 in circa con il contado. Dentro non vi sta che il guardiano. Ha questo luogo dintorno l'acqua nei suoi fossi". Fabbri appartenne in seguito alla comunità appodiata di Cannaiola fino al 1820 quando passò sotto Montefalco. Ha forma di un rettangolo sghembo con alte mura merlate, bastioni quadrangolari, fossato e ponte levatoio. Intatto è il mastio alto 20 metri, costruito da Gregorio da Cerreto nel 1395, lo stesso che costruì la torre di Matigge; a forma quadrata con lato di 7 metri, sotto le cui fondamenta si trovano lunghi sotterranei, si staglia maestoso nella verde pianura sottostante. La torre è in perfetto allineamento con quelle di Matigge, Montefalco e Morcicchia e la leggenda vuole che esse erano collegate attraverso un camminamento sotterraneo.

LINK UTILI



GALLERY


Photo Gallery A.D. 2018


DOVE SI TROVA


Condividi su Facebook