Archivio foto 2017

Scheda

Nazione: Italy
Regione: Umbria
Provincia: Perugia (PG)
Localita' o frazione: Cacciano
Nome bene: Castello dei Chiaravalle
Comune: Todi

Cenni storici - Link utili

Castello dei Chiaravalle - Todi (PG)

Popolazione (1808): 94; (1951): 272. Del castello, situato in una ridente conca circondata da vigneti e oliveti, parlano anche documenti del sec. XIII. Nel 1347 contava una sessantina di anime. Durante il medioevo fu rifugio di guelfi e di ghibellini, che se lo contesero aspramente. Fu ritolto, nel 1503, ai signori Baglioni di Perugia, i quali se ne erano impadroniti. A sud-est di Cacciano scorre il fosso Rio. Non lontano dal paese si scopre un rudere che conserva ancora l’im&hy;magine della Vergine: è quanto resta della Chiesa di Sant’Andrea. La parrocchia era intitolata a San Biagio dall’omonima antica chiesa quando però venne officiata l’altra di San Luca, questo apostolo fu scelto come patrono. Soltanto recentemente San Biagio è stato ricono&hy;sciuto di nuovo protettore di Cacciano. San Biagio fu vescovo di Sebaste (Armenia) e patì il martirio sotto l’imperatore Licinio. Nel giorno della sua festa (3 febbraio) il parroco unge la gola ai fedeli con olio santo. (Si dice, infatti, che il vescovo Biagio abbia miracolosamente salvato un bambino che stava soffocando per una spina che gli si era infitta nella trachea). Nei pressi di Cacciano era Torre di Chiaravalle (nel 1628, Torre di Baccio). Di Torre Salvèna, ricordata dai cronisti, si ignora l’ubicazione.

Cacciano (da “L’acqua dei castelli” di Massimo Rocchi Bilancini)

Per uscire dalla Gallery, premere "Esc"