Archivio foto 2017

Scheda

Nazione: Italy
Regione: Umbria
Provincia: Perugia (PG)
Localita' o frazione: Cisterna
Nome bene: Castello di Cisterna
Comune: Gualdo Cattaneo

Cenni storici - Link utili

Castello di Cisterna - Gualdo Cattaneo (PG)

Il Castello è ubicato in un piccolo borgo rurale denominato Cisterna, frazione di Gualdo Cattaneo, in Umbria, Italia, ad una altitudine di 440 metri s.l.m. sulla sommità di una collina che si affaccia sulla Valle dei Puglia e del Tevere. Esso é inserito in una estensione totale di bosco di macchia mediterranea con querce, cerri, ornelli, carpini, pini silvestri, lecci, corbezzoli, ginepri e ginestre; la presenza di campi coltivati è molto ridotta. Si può parlare di un'ambiente quasi incontaminato con piena godibilità della natura; la zona é molto ricca di sentieri anche segnati. L'area del Castello è tranquilla, ideale per una vacanza indimenticabile, con una vista panoramica sui boschi circostanti, gli alberi di olivo e su un piccolo fiume chiamato "Fiume Puglia", che si trova a 5 km. dal fiume Tevere. Tutto l'ambiente circostante è incontaminato. Fuori dal Castello c'è una piccola piazza con 2 chiese e 3 case.

Risale al XIII sec. e si eleva su un colle sopra il fiume Puglia. Sotto il dominio Perugino fino al 1378, era il castello della zona con il più alto numero di fuochi; per la festa di S. Ercolano gli abitanti dovevano mandare a Perugia tre libbre di cera. Nel 1412, il castello venne acquistato da Ugolino III Trinci. Papa Gregorio XII con atto del luglio 1412, concesse il castello in vicariato al Trinci, dietro il pagamento di un tributo annuale, con i consueti patti di fedeltà e di amministrazione della giustizia. Nel 1414, l'Italia centrale e l'Umbria, furono invase dalle milizie di Ladislao d'Angiò, re di Napoli. Ugolino III si accordò con i fiorentini ponendosi sotto la loro giurisdizione. Il castello di Cisterna restò ai Trinci fino al 1441 quando la loro signoria terminò; contava all'epoca 118 abitanti. Nel 1802 fu unito al comune di Gualdo Cattaneo, poi fece parte della comunità di S.Terenziano appodiata a Collazzone e indipendente dal 1829; nel 1861 ritornò sotto Gualdo Cattaneo. Allo stato attuale si presenta in discrete condizioni, con l'alta torre medievale ancora ben visibile, adiacente alla quale si trova un nucleo abitato di origine ottocentesca.

Per uscire dalla Gallery, premere "Esc"