INFORMAZIONI


Scheda

Nazione: Italy
Regione: Marche
Provincia: Ascoli Piceno (AP)
Comune: Roccafluvione
Localita' o frazione: Centro storico
Nome bene: Borgo di Meschia

Cenni storici

Borgo di Meschia - Roccafluvione (AP)

La città di Pietra - Piccola frazione di Roccafluvione, Meschia è un prezioso esempio di borgo montano cinquecentesco. Affascinante la storia del suo nome: secondo alcuni studi esso proviene dall’ebraico e significa recinto sacro, quindi, luogo di preghiera ma anche rifugio, riparo. Difatti, con le sue viuzze, gli edifici in pietra e quelli in legno, immersi nel verde, Mechia è davvero una perla incastonata in un ambiente naturale unico. Anticamente faceva parte del comune di Osoli. Interessanti gli studi sull’origine del nome che deriverebbe dall’ebraico “sok” (tenda, tugurio, capanna) che unito a “men” darebbe luogo a “meisak”, recinto sacro, quindi, luogo di culto e di adunanze e allo stesso tempo riparo e rifugio. Meschia è uno dei rari esempi di borgo montano con origini cinquecentesche; infatti, presenta caratteri architettonici estremamente interessanti e tipici della zona. Le piccole vie, l’alternarsi di superfici in pietra a volumi in legno immerso nel verde, riportano ad una dimensione a misura d’uomo e ad uno stile di vita semplice proprio di questi luoghi.

Da segnalare due appuntamenti tradizionali e di notevole richiamo turistici che si svolgono nel corso dell’anno: “Le notti del carbonaro” (settembre) e “La fiera del marrone” (ottobre).

Chiesa di Santa Maria de fora
Fuori l’abitato la piccola chiesa di Santa Maria “de fora”, che presenta un’abside poligonale con al suo interno l’effigie della “ Madonna col bambino” del sec. XVI. I primi insediamenti erano localizzati nella parte più alta del borgo, ove oggi è possibile osservare solo dei ruderi. Con il passare degli anni le abitazioni furono spostate nella zona più bassa, maggiormente riparata dalle intemperie.

Chiesa di San Biagio
La chiesa di San Biagio si trova all’interno del nucleo delle abitazioni; conserva un interessante busto ligneo raffigurante per l’appunto San Biagio.

Bibliografia:
Comune di Roccafluvione “La Magia della Natura il gusto della storia”

--------------------------------------------

Questo borgo si trova in ambiente marcatamente montano, su un crinale alle porte di due Parchi Nazionali: quello dei Monti Sibillini e quello del Gran Sasso e Monti della Laga, semi-disabitato salvo che nella stagione estiva.
Immobili diversi nel centro storico del Borgo Meschia, di proprietà privata, possono essere recuperati a fini turistico ricettivo oppure di residenza stagionale, sia con l’intervento sia dei singoli proprietari o acquirenti, sia, più efficacemente, con l’intervento di un soggetto imprenditoriale interessato ad un intervento complesso di recupero non solo degli immobili e ad una gestione unitaria dell’offerta ricettiva. In entrambi i casi, appare necessaria una azione congiunta che, oltre ai privati, vede in campo l’ente locale per promuovere e concretizzare la disponibilità degli attuali proprietari ad intervenire essi stessi o a cedere gli immobili al soggetto imprenditoriale. Sembra opportuno che l’Ente locale provveda a stabilire le linee di indirizzo per il recupero complessivo del borgo, elaborando in proprio, o comunque concordando con i soggetti privati interessati, il necessario Piano di recupero (di iniziativa pubblica o privata) sulla base di linee di indirizzo.

http://www.investinmarche.it/detail.aspx?id=100

--------------------------------------------

Non siamo in medio oriente oppure in un lungo andino, ma nell’appennino dell’Italia Centrale, esattamente nel sud delle Marche, nel territorio comunale di Roccafluvione (prov. di Ascoli Piceno), a ridosso dei Monti Sibillini e della Laga. Il piccolo borgo di Meschia, ad oltre 800 metri sul mare, presenta nei pressi del centro abitato una conformazione geologica molto particolare, enormi massi, potremmo dire davvero ciclopici, divenuti oggi una delle mete preferite del boulder italiano ed europeo (cioè dell’arrampicata libera su enormi massi).

https://www.facebook.com/unione.mdp/photos/i-massi-ciclopici-di-meschia-non-siamo-in-medio-oriente-oppure-in-un-lungo-andin/3011764302230111/


LINK UTILI



GALLERY


Photo Gallery A.D. 2015

Photo Gallery A.D. 2015-2018 - Il bosco di Pietra

Photo Gallery A.D. 2018 - Abitazione rupestre del '500

Photo Gallery A.D. 2018 - Chiesa di Santa Maria de fora


DOVE SI TROVA


Simple Map

Condividi su Facebook