INFORMAZIONI


Scheda

Nazione: Italy
Regione: Marche
Provincia: Ascoli Piceno (AP)
Comune: Montemonaco
Localita' o frazione: Vallegrascia
Nome bene: Borgo di Vallegrascia

Cenni storici

Borgo di Vallegrascia - Montemonaco (AP)

Il Toponimo deriva dalla Grascia, il frumento (farro in prevalenza), trasportato nel Medioevo in copiosa messe lungo la valle. La Frazione si colloca infatti lungo l'antico Sentiero dei mietitori che dalle terre nursine, il passo del Galluccio e l'altopiano di Santa Maria in Pantano scendeva a valle attraversando Vallegrascia; da lì i mietitori con i loro carichi di merce, si dirigevano verso nord/sud o confluivano nella viabilità lungo il fiume Aso fino ai porti Piceni dell'Adriatico. L'impianto del piccolo borgo, a lato dal Fosso della Rota, risale al XV secolo e a conferma sono le costruzioni in pietra tufacea a faccia vista di notevole qualità architettonica a testimonianza della ricchezza goduta in quel tempo dai suoi abitanti. È interessante notare come la dimora con qualità architettonica maggiore sia stata quella della famiglia Scardazza, oggi in deprecabile stato di abbandono, scacciata dalla Spagna e giunta a Montemonaco agli inizi del XVI secolo. Scendendo da Vallegrascia s'incontra la chiesa romanica di San Lorenzo "ad tre rivos" del XII secolo. Sembra che la sua fondazione, ritenuta presumibile per gli inizi del 1100, sia legata ad un lascito che donava all'Abbazia di Farfa il territorio di Rascio in cui era ricompresa Vallegrascia. Ma dal un documento del 1301 risulta suffraganea della Pieve di Sant'Angelo in Montespino. La struttura della chiesa, con campanile addossato al lato tergale è in pietra arenaria con un'abside semicircolare scandita dal ritmo di esili colonne coronate da archivolti pensili che rievocano i modelli sia del repertorio lombardo sia delle regioni meridionali. Una cripta è conservata sotto il presbiterio, da cui si accede. Particolari le colonne con capitelli scolpiti, a motivi floreali di foglie d'acanto e zoomorfi. Durante il restauro della chiesa sono state ritrovate due lastre scolpite con storie della Genesi firmate dagli artisti Guitonio e Atto, risalenti probabilmente al X secolo.


LINK UTILI



GALLERY


Photo Gallery A.D. 2015


DOVE SI TROVA


Simple Map

Condividi su Facebook