Archivio foto 2015
Per uscire dalla Gallery, premere "Esc"

Scheda

Nazione: Italy
Regione: Marche
Provincia: Pesaro - Urbino (PU)
Localita' o frazione: Torricella
Nome bene: Castello di Torricella
Comune: Fossombrone

Cenni storici

Castello di Torricella – Fossombrone (PU)

Torricella è un piccolo centro che si trova lungo la valle del Tarugo, sulle pendici meridionali del M. Paganuccio. Era uno degli undici “castelli” del contado di Fossombrone. Ha sempre ricoperto un ruolo strategico importantissimo per la sua posizione di confine tra due città, Cagli e Fossombrone; ma anche tra due stati, quello dei Montefeltro e quello dei Malatesti. Le prime notizie risalgono al 1224 quando Torricella viene citata in una bolla di Papa Onorio III che fa riferimento ad una precedente bolla del 1150. Nel 1293 Fico di Andreucciolo è il signore di Torricella, imparentato con Mastinello Mastini signore del Paganuccio e governatore di Todi, Perugia, Gubbio. Quindi alla fine del milleduecento il piccolo castello era il centro di un feudo. Da questi antichi feudatari forse risale la famiglia Torricelli che si trasferì a Fossombrone alla fine del millequattrocento, ma che rimase proprietaria di tutto il territorio del castello fino all’inizio del XX secolo. All’interno delle mura, Torricella conserva la Chiesa di San Nicolò, ricostruita nel castello alla fine del XIX secolo. Poco lontano, all’interno di una casa, si scopre quello che resta della antichissima Chiesa di S. Giorgio: i resti degli altari e di affreschi databili alla metà del millequattrocento. Sul punto più alto del paese emerge il rudere della torre della rocca, che dominava parte della valle del Tarugo. Da notare entro il nucleo abitato anche il lavatoio pubblico coperto e un’antica limonaia. Fuori le mura, lungo la strada che porta al castello, incontriamo un interessante edificio di recente restaurato ed adibito ad abitazione, detto “Il Tombolino”. La costruzione è un classico esempio di architettura militare adattata alle forme dell’architettura rurale. La torre circolare sembra risalire al periodo medievale, quale sistema integrato di difesa con la sovrastante rocca di Torricella. Successivamente adattata a colombaia, conserva ancora all’interno gli alveoli per i piccioni. Tra il 1700 e il 1800 le è stata addossata una costruzione quadrangolare. A poca distanza da Torricella, ad una quota più alta sulla pendice del M. Pananuccio, si trova il piccolo nucleo abitato di Cittadella.