INFORMAZIONI


Scheda

Nazione: Italy
Regione: Marche
Provincia: Ascoli Piceno (AP)
Comune: Comunanza
Localita' o frazione: Piane Vecchie
Nome bene: Chiesa San Sebastiano

Cenni storici

Chiesa San Sebastiano - Comunanza (AP)

La Chiesa di S. Sebastiano si trova nella frazione Piane di Comunanza. Realizzata con pietra locale e laterizio nel XV° secolo, a pianta longitudinale e di linea essenziale, è dedicata al Santo protettore contro le malattie infettive. Soggetta a varie modifiche nel corso dei secoli, ha l’unica porta alla sinistra dell’altare, dove si possono ammirare affreschi non coperti da intonaco, raffiguranti Madonna con Bambino e S. Sebastiano, di Scuola Crivellesca.

La chiesetta rurale di San Sebastiano viene costruita intorno alla prima metà del secolo XV. Un pittore di ambito marchigiano legato sicuramente alla maniera di Vittore Crivelli, affresca la chiesa intorno al terzo quarto del XV secolo (1451-1474). Nello scorrere dei secoli la chiesa è stata modificata alcune volte. La modifica più evidente è stata il rifacimento della facciata: l'ingresso infatti è stato spostato dalla parete ovest alla parete est, ricavando una porta a fianco del presbiterio. La datazione di questo intervento è incerta. La chiesa nel suo complesso è stata oggetto di restauri piuttosto recenti (2000), almeno in riferimento allo stato delle murature. La datazione non è supportata da documentazione certa. La chiesetta rurale di San Sebastiano è in posizione isolata, lontana da abitazioni e domina sulla vallata sottostante. Costruita su un colle è raggiungibile con un sentiero. L'aspetto odierno è risultato di vari lavori di restauro e consolidamento di quella che originariamente era una chiesa votiva. L'ingresso posto lateralmente alla parete esposta a nord-est è sicuramente oggetto di intervento recente. Allo stesso periodo potrebbe risalire il campanile a vela. Questo è realizzato con pietra locale, che si differenzia dal resto della chiesa costruita in mattoni. La costruzione del campanile ha mutato l'andamento della falda del tetto che originariamente era a capanna. L'interno ad aula unica è semplice, illuminato naturalmente da due finestre fortemente strombate; l'una posta di fianco all'ingresso, l'altra ricavata nella parete corta opposta, sotto il colmo del tetto. L'altare è rialzato su una pedana in muratura, mentre la chiesa è sprovvista di tabernacolo fisso. La nicchia centinata posta dietro l'altare così come la porzione di parete compresa tra la nicchia e l'ingresso sono dipinte. Gli affreschi di probabile ambito marchigiano vicino alla maniera dei fratelli Crivelli ritraggono la Madonna in trono con Gesù Bambino e a destra un San Sebastiano, ritratto come soldato armato di spada. Nell'imbotte della nicchia sono dipinte cornici a motivi geometrici. La chiesa è costruita con tecniche tradizionali. I setti murari portanti sono costruiti con mattoni pieni legati con calce. Il campanile è invece costruito con blocchi squadrati di pietra. La chiesa è coperta con tetto in legno a vista sostenuto centralmente da capriata. Su questa sono fissate tre travi principali che reggono l'orditura di correnti e il rivestimento di pianelle in cotto.


LINK UTILI



GALLERY


Photo Gallery A.D. 2014


DOVE SI TROVA


Condividi su Facebook