INFORMAZIONI


Scheda

Nazione: Italy
Regione: Marche
Provincia: Macerata (MC)
Comune: Cingoli
Localita' o frazione: Avenale - Grottaccia
Nome bene: Chiesa di S. Maria dell'Ospedaletto

Cenni storici

Chiesa di S. Maria dell'Ospedaletto - Cingoli (MC)

La costruzione dell'edificio è databile per caratteri tipologici e stilistici al sec. XIII. La zona di Grottaccia è la più comoda ed accessibile del territorio di Cingoli: infatti è quasi tutta pianeggiante a 315 m. s.l.m. attorniata da colline che formano uno scenario incantevole, colline che spingono abbondante aria d’estate e riparano dal freddo d’inverno. È tagliata a metà dalla strada provinciale cingolana, che collega Macerata a  Cingoli, con deviazioni importanti, come la provinciale S. Sperandia, che taglia le colline e collega Grottaccia a San Severino M. Proprio per questo è diventata una zona appetibile fin dall’antichità (vi erano ville romane). Con la spopolazione delle montagne, si è trasformata man mano in zona residenziale. Anno dopo anno si è constatata la necessità di un luogo di culto, perchè quello che i nostri antenati avevano già previsto con la costruzione della chiesa di S. Sergio lungo l’arteria principale di allora, (che era Macerata, Grottaccia, S. Maria del Rango, Avenale, Capo di Rio, Cingoli), non era più idonea a contenere il numero crescente di fedeli. Le chiese che già c’erano (S. Maria del Rango e chiesa della villa Castiglioni a Botontano) sono state ricostruite nuove e più grandi, senza accorgersi minimamente dell’evolversi della situazione, e così sono rimaste “cattedrali nel deserto”. Allora si è pensato ad una realtà che scuota la gente e la attiri verso la propria chiesa ed anche verso il proprio territorio, ricco di realtà cariche di storia religiosa, che ancora oggi sono mete di pellegrinaggi e preghiere: grotte di S. Sperandia, S. Michele Arcangelo, Madonna dell’Ospedaletto... senza dimenticare che da secoli i pellegrini che vanno a Loreto ancora passano per questa strada. La realtà necessaria per questa Chiesa era un Santuario, non solo come meta o come partenza di pellegrini, ma e soprattutto come luogo di preghiera e di accoglienza. In seguito la chiesa “Santuario Beata Vergine di Lourdes” è stata eretta con decreto vescovile del 23 agosto 1986 inglobando tutto il territorio della vecchia parrocchia di Botontano (che così perdette il titolo di parrocchia) e parte del territorio della parrocchia di Avenale, fino a tutta S. Maria del Rango. In seguito la nuova parrocchia è stata riconosciuta civilmente l’11 novembre 1986 e iscritta nel R. P. G. della Prefettura di Macerata al n. 296.


LINK UTILI



GALLERY


Photo Gallery A.D. 2018


DOVE SI TROVA


Simple Map

Condividi su Facebook