INFORMAZIONI


Scheda

Nazione: Italy
Regione: Marche
Provincia: Ancona (AN)
Comune: Sassoferrato
Localita' o frazione: Centro storico
Nome bene: Chiesa di San Pietro Apostolo

Cenni storici

Chiesa di San Pietro Apostolo - Sassoferrato (AN)

Il complesso ecclesiale si compone della chiesa affiancata dal Palazzo Vescovile ampliato e completato nel 1551 dal Vescovo Mannelli. La chiesa presenta oggi un corpo principale sostenuto sui due lati da contrafforti con l'abside e il campanile in posizione laterale. La facciata originaria crollò nel 1688 e venne rifatta poco dopo conservando il portale e il rosone. La costruzione del palazzo Vescovile e altri edifici parrocchiali ha costretto la facciata in un piccolo cortile interno, per cui oggi è in uso un ingresso laterale posto sulla piazza. La muratura portante è costituita da corsi di mattoni alternati a pietra locale cementati con malta magra. All'interno la chiesa attuale rifatta nel XVIII secolo presenta un'aula unica voltata a botte e intonacata. Sui lati si aprono cinque cappelle nelle quali insistono altrettanti altari. A sinistra la terza cappella è occupata dall'ingresso posto nel XVIII secolo. L'abside ospita un coro ligneo e l'organo al di sopra del coro è sostenuto da una balconata curva.

Elementi decorativi
La chiesa appare decorata nello stile settecentesco con paraste e cornicione intonacati in bianco. Le strombature di alcuni archi sono affrescati con fregi e figure fitomorfe mentre alti rimangono intonacati. All'interno della chiesa si conservano dei dipinti pregevoli: Sacra Famiglia e S. Caterina, la Fuga in Egitto e la Consegna delle Chiavi a San Pietro di Giovanni Contarini.

Nel 1200 la chiesa viene ricordata negli Statuti Comunali per essere sotto la giurisdizione del Priorato di Nonantola (MO) così come altre chiese e proprietà ecclesiastiche della zona. La preesistente chiesa medievale fu realizzata sopra le rovine di un castello che risaliva ai secoli IX-X. Sempre negli Statuti Comunali e poi dalla Testimonianza del vescovo di Nocera Mannelli, la chiesa era probabilmente edificata nello stile romanico-gotico che si può assimilare alla vicina chiesa di San Francesco. La chiesa aveva un portale trilobato e tre cappelle laterali per lato. Dopo il crollo dovuto a instabilità ed eventi sismici ripetuti nei secoli, la chiesa attuale fu ricostruita quasi totalmente nel XVIII secolo. La decorazione e parte degli arredi vennero "aggiornati" al dominante stile barocco. In seguito ad un piccolo incendio interno le cappelle di destra vennero restaurate e ridipinte nel XX secolo nell'anno 1927. Il denso fumo nero aveva cancellato e rovinato le decorazione settecentesche.


LINK UTILI



GALLERY


Photo Gallery A.D. 2016


DOVE SI TROVA


Condividi su Facebook