INFORMAZIONI


Scheda

Nazione: Italy
Regione: Marche
Provincia: Ancona (AN)
Comune: Arcevia
Localita' o frazione: Castiglioni
Nome bene: Mulino Vecchio

Cenni storici

Mulino Vecchio - Castiglioni di Arcevia (AN)


La storia del Vecchio Mulino a pietra azionato ad acqua a Castiglioni al fiume Caffarelli

(Erika Luks, Festa del Pane, Ottobre 2016)


Nelle Marche del Medioevo si costruivano i mulini vicino agli innumerevoli fiumi e ruscelli per farli azionare ad acqua.

A Castiglioni di Arcevia il vecchio mulino costruito vicino al fiume Cafarelli era possedimento della nobile famiglia marchigiana dei della Genga, documentata dal sec. XI nel castello di Genga in provincia di Ancona.  L’età del mulino è incerta, la documentazione ufficiale a me accessibile inizia nel sec. XVIII con il conte Ilario della Genga (*1703, +1767) e la consorte Contessa Luigia Periberti (*1734. +1811, lapide in chiesa San Clemente, Genga) . Essi ebbero dieci figli, tra cui Matilda e Ilario e naturalmente il famoso Annibale che nel 1823 fu eletto Papa Leone XII.

Intorno al 1800 Ilario e Luigia regalarono ai figli Matilda e Ilario dei terreni adiacenti al mulino, per cui il mulino probabilmente esisteva già. Ilario figlio morì nel 1833 dopo dura deportazione da parte dei ribelli. Matilda scelse come stabile residenza  Fuggiano di Avacelli, dove aveva diversi possedimenti. La dimora residenziale si trovava presso la diga del canale che portava l’acqua al mulino. Matilda morí nubile nel 1836.

Marchese Antonio della Genga Sermattei (*1808, +1882) , nipote di Matilda, in quanto figlio del fratello Filippo (*1756, +1726) e della sua consorte  Anna Confidati Sermattei di Assisi, fu in seguito proprietario del mulino che passò poi nel 1874 per eredità diretta a Cristoforo Fiume Sermattei (*1881, +1929), figlio di Marianna della Genga e di Ulderico Fiumi Sermattei. Nell’anno 1914 il conte Cristoforo Fiumi Sermattei vendette il mulino assieme ai terreni adiacenti al mugnaio Francesco Pojani “Buroni” (*28. 11. 1859 +8.7.1933). 

I MUGNAI
Di solito i della Genga davano il mulino in gestione a mugnai che di riflesso godevano di grande reputazione. Sotto Cristoforo Fiumi Sermattei agiva il mugnaio Angelo Spoletini (*1828) con la moglie Luigia Marcelletta (*1830) e più tardi Anacleto Rossi (*26. 9. 1872 +10. 1. 1940) sposato con la figlia di Angelo, Rosa Spoletini (*18.2.1872 +24 .3. 1927).     I loro descendenti vivono ancora a Castiglioni.

LINK UTILI



GALLERY


Photo Gallery A.D. 2021


DOVE SI TROVA


Simple Map

Condividi su Facebook