INFORMAZIONI


Scheda

Nazione: Italy
Regione: Lazio
Provincia: Rieti (RI)
Comune: Morro Reatino (RI)
Localita' o frazione: Coste Lignano
Nome bene: Eremo di San Michele Arcangelo

Cenni storici

Eremo di San Michele Arcangelo - Morro Reatino (RI)

Nei pressi di Morro Reatino, in località Coste Lignano, si trova la Grotta-Eremo di San Michele Arcangelo, una cavità naturale ampliata dall’uomo. La grotta è immersa in una natura collinare rigogliosa composta da boschi di castagno, roverella, cerro e quercia, ideali per le passeggiate e la raccolta di funghi, tartufi e altri prodotti del sottobosco. All’interno della grotta, luogo angusto e suggestivo, si può ammirare l’altare sormontato da un pregevole affresco raffigurante la Madonna col Bambino accanto a San Michele Arcangelo. Ogni anno l’Eremo, raggiungibile attraverso una comoda strada e bei sentieri tra la natura, diviene per una domenica di maggio la meta di un’escursione collettiva a cui partecipano sia forestieri che cittadini di Morro. L’escursione prevede giochi e gare di dolci e si conclude con la degustazione delle specialità locali: porchetta, fave, pecorino e vino.

--------------------------------------

La grotta di San Michele Arcangelo, situata sulle alture a nord di Morro, in una zona denominata Ripa di Costa Lignano, è da sempre un’importante meta di pellegrinaggio e devozione per gli abitanti del luogo. Al santuario sono legate numerose leggende e miti soprattutto perché, all’interno della grotta scavata nella roccia, la raffigurazione di san Michele Arcangelo rappresenta per l’immaginario collettivo la protezione e la difesa (a spada tratta) del bosco dall’invasione del “male”. L’affresco di una Madonna con Bambino presente in un’altra parete, e di recente restaurata, rende ancor più suggestivo l’impatto con lo scenario naturale. La tradizione popolare vuole altresì che in quella grotta, in tempi remoti, abbia dimorato in solitudine e preghiera un eremita.

Con una cerimonia che si svolge il prossimo 27 settembre 2015, l’Amministrazione Comunale di Morro Reatino intitola l’Area di sosta di San Michele Arcangelo al Carabiniere Raul Angelini, martire della Resistenza. L’inizio della cerimonia è previsto per le ore 10.30 e vedrà la partecipazione di numerose autorità civili e religiose, acoclte dal Sindaco Gabriele Cintia Lattanzi. Nato a Terni il 14 dicembre 1923, durante la seconda Guerra mondiale Raul Angelini prestò servizio come carabiniere alla stazione di Rivodutri, in provincia di Rieti. Dopo l’8 settembre si unì alle forze partigiane, partecipando a numerose azioni per poi essere ucciso da un gruppo di nazifascisti, a soli 21 anni, nel territorio di Morro Reatino.

LINK UTILI



GALLERY


Photo Gallery A.D. 2018


DOVE SI TROVA


Condividi su Facebook