INFORMAZIONI


Scheda

Nazione: Italy
Regione: Lazio
Provincia: Viterbo (VT)
Comune: Bagnoregio
Localita' o frazione: Civita
Nome bene: Chiesa di San Donato

Cenni storici

Chiesa di San Donato - Bagnoregio (VT)

La Chiesa di San Donato Vescovo e Martire si trova di fronte al Palazzo Comunale sulla piazza in corrispondenza dell’antico foro all’incrocio del cardo e decumano dell’antico impianto urbanistico romano di Civita. La chiesa di San Donato secondo la tradizione risale al V secolo su una preesistente struttura pagana. Fra i più antichi documenti riguardanti l’edificio troviamo una lettera di San Gregorio Magno dell’anno 600, con la quale il Pontefice si riserva la ratifica dell’elezione del Diacono Giovanni, scelto dagli abitanti di Bagnoregio come Vescovo. Il prima documento, dove viene espressamente citata l’antica Cattedrale è un atto, datato 1211, del Vescovo Albone il quale cede al rettore della Chiesa di S.Clemente, a Rota, il primo stallo del coro alla sua destra. La struttura originale era del tipo basilicale a tre navate con terminazione triabsidata con un porticato esterno ed una pianta più corta dell’attuale, come risulta dallo statuto comunale di Bagnoregio del 1373, ma subì un radicale cambiamento all’inizio del XVI secolo. Fu antica sede sella cattedrale della diocesi di Bagnoregio fino al 1699, quando a seguito del terremoto del 1695, la sede fu trasferita a Bagnoregio. Nel 1511, Vescovo Ferdinando di Castiglia su progetto dell’architetto Nicola Matteucci di Caprarola,fece sostanziali modifiche; venne demolita la parete orientale, i due cori, la cripta e l’altare maggiore, sostituiti dall’attuale presbiterio e dal nuovo coro. Contestualmente venne rimaneggiata la facciata, che assunse un aspetto rinascimentale, arricchita poi nel 1524 del portale centrale dono del Vescovo Mercurio Vipera e nel 1547 dei due laterali dono del Canonico Andrea da Pomo. Nel 1695 un terremoto causò gravi danni alla cattedrale e, in forza del “Motu propio super universas ecclesias” di papa Innocenzo XII del 20 febbraio 1699, la sede della diocesi fu trasferita nel vicino abitato di Bagnoregio, dove la chiesa collegiata di San Nicola fu eretta a nuova cattedrale diocesana. Dalle relazioni delle Visite Pastorali, conservate nell’archivio vescovile di Bagnoregio, sappiamo della presenza di dodici altari secondari e di un “osso piscis” (Osso di pesce) appeso alla trave di centro nella tribuna.

LINK UTILI



GALLERY


Photo Gallery A.D. 2017


DOVE SI TROVA


Condividi su Facebook