INFORMAZIONI


Scheda

Nazione: Italy
Regione: Lazio
Provincia: Viterbo (VT)
Comune: Castel Sant'Elia
Localita' o frazione: Centro storico
Nome bene: La scalinata di Fra' Rodio

Cenni storici

La scalinata di Fra' Rodio - Castel Sant'Elia (VT)

Dal Santuario Maria SS.ma ad Rupes a Castel Sant'Elia un percorso detto di Fra Rodio, sale tutta sul tufo fino ad arrivare alla chiesa di San Giuseppe.

Il primo culto collocato qui risale al 520, quando alcuni monaci eremiti si insediano nelle cavità presenti nelle pareti tufacee. In una grotta, luogo di preghiera, viene venerato un affresco che rappresenta la Madonna con il bambino. Durante la loro permanenza i monaci benedettini costruiscono sul fondo della valle la Basilica di Sant’Elia. Il Santuario viene abbandonato nel 1258, per cinque secoli. In questo periodo il culto religioso rimane vivo tra gli abitanti. Con l’arrivo del francescano Andrea Rodio, nel 1777, inizia un nuovo periodo di pellegrinaggi. Costui, per facilitare la discesa dei pellegrini, scava per 14 anni una scalinata all’interno della rupe. I 144 scalini permettono di scendere direttamente alla Grotta della Madonna. Rodio costruisce anche la Via dei Santi, oggi chiusa, che scende alla Basilica di Sant’Elia. Nella Grotta è conservata la tela della Madonna con il bambino. Crediamo che la tela sia stata posta in sostituzione del precedente affresco, cancellato dal tempo. La tela rappresenta una particolarità dell’iconografia cattolica. Infatti appartiene alle rare opere che rappresentano la madre adorante verso il figlio, che dorme sulle sue gambe.

LINK UTILI



GALLERY


Photo Gallery A.D. 2019


DOVE SI TROVA


Simple Map

Condividi su Facebook